IntestHome

CHRONICLES OF A NEW LIFE

Cronache di infertilità e adozione

 
 
  • chiara.contufarci@gmail.com

Inizia l'attesa


Abbiamo consegnato la domanda di idoneità: ora che facciamo? Ci guardiamo in faccia e ci leggiamo negli occhi la stessa risposta. Boh? Aspettiamo? In fondo dobbiamo abituarci, l'adozione è attesa, cominciamo a farci il callo.

La prima cosa da aspettare è la chiamata dei tuoi Servizi Sociali di zona per avviare il corso di gruppo e gli incontri individuali per ottenere l'idoneità.


Attesa.


Io però ferma non ci so stare. Anzi ferma ci so stare bene, benissimo, specialmente spalmata sul divano. Ma è una stasi del corpo, perché in realtà la mente, quella non mi sta mai ferma, nemmeno mentre dormo.

Che ne dici amore, ci facciamo già un corso? Ma no dai, aspettiamo quello della ASL che è anche gratuito, teniamoci da parte qualche soldino per fare una bella vacanza visto che ne abbiamo molto bisogno e se arriva il bambino poi addio viaggio, ok? Ma sì.


Intanto però, proprio perché la testa ferma non ci sa stare, i soldi li spendo in libreria e on line comprando tonnellate di libri sull'adozione. Leggo di tutto. Trattati teorici, psicologici, storie vere.

Punto di vista di mamma adottiva, papà adottivo, nonni adottivi, figli adottivi. Qualcosa sugli zii non esiste?!


Tanta teoria mi manda il cervello in fumo, le domande e i dubbi sono migliaia.


Sta benedetta telefonata dei Servizi non arriva più? Ma quando ci chiamano?

Mi decido allora a telefonare io, proprio io che ho sempre paura di essere inopportuna.

Dopo aver chiamato una serie di uffici becco quello giusto e meno male: "signora abbiamo ricevuto la domanda di idoneità dal Tribunale ma ci scusiamo tanto, ci siamo dimenticati di invitarvi al corso! Senza dubbio vi inviteremo al prossimo".

Io rimango interdetta, non ho nemmeno la capacità di controbattere. Se non con qualche insulto tra me e me.

Morale: non abbiate mai paura di rompere le scatole alla "cosa pubblica", rompete, rompete e rompete!


Forza, aspettiamo la telefonata o l'email, chissà che mezzo di comunicazione useranno.

Perciò ti leggi pure lo spam e rispondi a tutte le telefonate di numeri sconosciuti sopportando stoicamente ogni genere di sondaggio o promozione. Lo ammetto, ogni tanto ho attaccato in faccia a qualche povero operatore.


Finché eccolo l'invito. Non mi ricordo se prima hanno telefonato o se prima hanno mandato l'e-mail, ma finalmente arriva la convocazione per il corso di gruppo. Un incontro al mese per qualche mese.

I tempi sono tremendamente lunghi, dilatati.


Il tempo diventa una sostanza liquida, anzi viscida, collosa. Ti si appiccica addosso, ti si avvinghia e tu non riesci a liberartene. Certi giorni sono velocissimi, altri ti sembrano infiniti. E' come se tu stessa fossi dentro una clessidra, ribaltata in continuazione, sprofondata nella sabbia.

Inerte e impotente. Programmiamo una vacanza? Pensiamo ad un bel viaggio? E se poi ci chiamano? Se poi le date si sovrappongono? E se, e se?

Attesa.



#adozione #adoption #attesa #waiting

0 visualizzazioni
 
 
 

©2019 by Chronicles Of A New Life. Proudly created with Wix.com